La storia dell’oliva Nocellara del Belice è vecchia di 2700 anni.

La Nocellara è un cultivar molto pregiato, diffuso in Sicilia.

La produzione avviene nell’area della Valle del Belice, nei territori dei comuni di Castelvetrano, Partanna, Campobello di Mazara, Poggioreale, Salaparuta e Santa Ninfa.

I suoli rossi e bruni, il clima mediterraneo creano condizioni  micro ambientali che influiscono sulle caratteristiche di tipicità dell’oliva prodotta nella Valle de Belice, che ha fatto sì che venisse riconosciuta all’oliva e al suo olio la Denominazione di origine protetta.

E’ l’unico prodotto in Europa ad avere due DOP per la stessa varietà: “Valle del Belìce” per l’olio (GUCE L. 273 del 21.08.04) e “Nocellara del Belìce” per l’oliva da mensa (GUCE L. 15 del 21.01.98). Si tratta di olive di pezzatura molto grossa, con un peso che spesso e volentieri eccede i sei grammi.

L'olio ottenuto dalla spremitura di queste olive ha generalmente una colorazione che può andare dal giallo al verde intenso ed un'acidità molto bassa che si mantiene costantemente al di sotto dello 0,5%.

All'olfatto, l'olio extravergine di oliva si presenta con un fruttato di oliva di media intensità accompagnato da note di mandorla, pomodoro verde, erba tagliata, carciofo e talvolta di erbe aromatiche. Il gusto è amaro, leggermente piccante e con una punta di dolce.

Copyright © 2018  No.Bel. srls - P.iva  02681450819   -   Tutti i diritti sono riservati!